Il nuovo A List Apart vuole te!

All’avvicinarsi del ventesimo anniversario di A List Apart – una pietra miliare nell’editoria indipendente e web-based – stiamo di nuovo re-immaginando il magazine. Vogliamo il vostro feedback. E soprattutto, vogliamo voi.

L’articolo prosegue sotto

Elimineremo gli advertiser e ritorneremo alle nostre radici: community-based, community-built e in modo risoluto non commerciali. Se volete mettere in evidenza degli eventi locali o delle innovazioni, espandere le vostre skill, mettervi al servizio o esplorare un qualunque obiettivo o una idea, siamo qui per supportarvi con il networking e il supporto della community.

Negli ultimi anni, abbiamo visto un ricco universo di vari blog e siti creativi implodere, lasciando sempre meno canali a disposizione delle nuove voci. Man mano che sempre più contenuto viene centralizzato in una manciata di reti potenti, c’è una triste monotonia in prospettiva e presentazione.

Questa insidiosa monopolizzazione è un’eco triste di come i media hanno lavorato nel ventesimo secolo. Non riflette la diversità e il trasferimento di poteri del ventunesimo secolo. Non è la promessa del web. Non è come dovrebbe essere.

Non ce l’abbiamo con reti come Twitter o Facebook o con aziende come Apple e Google che attualmente dominano il nostro spazio digitale comune. Pensiamo solo che la diversità voglia dire espansione e far sentire la propria voce, non consolidare ed omogeneizzare.

Definite il prossimo decennio con noi#section1

A List Apart è sempre stato più di un editore: siamo un ecosistema di practitioner appassionati del proprio lavoro. Continueremo a trovare e condividere ottimi articoli, ma porteremo la cosa ad un livello più alto.

Due modi per partecipare#section2

Se volete mettere le vostre skill preferite al lavoro, espandere la vostra esperienza professionale o se avete un obiettivo o un’idea per A List Apart, siamo qui ad ascoltarvi. E abbiamo reso semplice anche altri modi per supportarci. Attualmente, ci sono due modi per partecipare:

Team#section3

Usate l’indirizzo email in fondo a questo messaggio per farci sapere se volete creare o unirvi a un team che “possieda” un’area in cui siete interessati, come:

  • Design & development
  • Community service e meetup/eventi locali
  • Education e risorse entry level/avanzate
  • Recensioni di libri/risorse
  • Revisioni: editing, acquisizioni ed email
  • Social media, SEO o marketing
  • Project management
  • I vostri suggerimenti!

Membership#section4

Se non avete tempo da offrire ma volete comunque supportarci, potete offrire altre forme di aiuto, per esempio, facendo un piccola donazione mensile attraverso Patreon per aiutarci a coprire le spese. Questo vi garantirà inoltre dei benefit (per i dettagli, andate su Patreon).

Sharing is caring#section5

Vi riveleremo di più a breve. Nel frattempo, se avete un feedback o delle domande su quello che abbiamo condiviso finora, per favore fatecelo sapere nei commenti. (Hey, com’è questa idea? Una sezione di commenti che sia positiva, che non divida).

Mentre re-immaginiamo i prossimi 20 anni di web design, c’è molto che non sappiamo, al di là di una forte sensazione che HTML semantico ed accessibile continuerà ad essere il fondamento di tutto. Ma di una cosa siamo certi: il web, nella sua portate e con il suo potenziale, è troppo importante per essere lasciato alla mercé di poche aziende potenti, per quanto possano essere ben intenzionate.

Se vi va, per favore, aiutateci a tenere in vita e in salute il nostro piccolo angolo di indie web. Aiutate l’open web a rimanere open. Aiutateci a costruire il futuro. Per partecipare, mandateci un’email a contact@alistapart.com o condividete i vostri pensieri nella sezione Commenti qui sotto.

Il produttore di contenuto indipendente si rifiuta di morire!

Jeffrey Zeldman, Publisher
Aaron Gustafson, Editor-in-chief
& the gang

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro da ALA